Coordinamento Gruppi Scientifici Bresciani



Associazione Amici dei Parchi e delle Riserve Naturali

Associazione Asteria per la conoscenza della mineralogia e della gemmologia

Associazione Botanica Bresciana

Associazione per l'Insegnamento della Fisica

Associazione Italiana Insegnanti di Geografia

Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali

Circolo Micologico “G. Carini”

Mathesis

Osservatorio Serafino Zani

Unione Astrofili Bresciani

Centro Studi Natulastici Bresciani


Anno di fondazione: 1986

Quota di iscrizione: 15 euro per i soci ordinari; 30 euro per i soci sostenitori. Il versamento può essere effettuato direttamente in occasione degli incontri o delle gite oppure tramite il c/c postale n° 41827460 intestato a: Associazione Amici dei Parchi e delle Riserve Naturali, Via D.Alighieri 19, 25073 Bovezzo.

Requisiti per l'iscrizione: possono iscriversi all'associazione coloro che si riconoscono negli scopi indicati dallo statuto e che versano la quota annuale.

Numero dei soci: 50

Organismi di affiliazione: Coordinamento dei Gruppi Scientifici Bresciani.

Finalità: Lo scopo dell’associazione è quello di diffondere le conoscenze scientifiche sull’ambiente naturale; rendere fruibile al pubblico, attraverso mostre, pubblicazioni e archivi, la documentazione sui parchi e le riserve naturali; organizzare visite ed escursioni guidate alle aree protette e di rilevante interesse ambientale; studiare i problemi connessi alla fruizione delle aree protette a alla istituzione di parchi e riserve naturali e promuovere la nascita di nuove aree soggette a tutela; gestire aree protette; attuare iniziative di istruzione naturalistica e di educazione ambientale anche nell’ambito di programmi finanziati da enti pubblici e privati.

Attività: L'associazione organizza visite guidate nelle aree protette, le rassegne sulle aree protette bresciane, “Disegna il Parco” e la Rassegna dei filmati premiati alla Mostra internazionale dei documentari sui parchi (Sondriofestival), gli incontri di microscopia per principianti e il corso sul riconoscimento degli alberi e arbusti spontanei.

Pubblicazioni: circolari per i soci. I soci ricevono inoltre le cartoline dei parchi bresciani e al periodico “Il Sagittario” ed eventuali pubblicazioni, schede, depliants, raccolte di fotografie, riguardanti i vari parchi italiani con particolare riferimento a quelli della Provincia di Brescia.

Per informazioni: c/o Centro Studi e Ricerche Serafino Zani, via Bosca 24, 25066 Lumezzane,
tel. 030/872164, fax 030/872545, e_mail; [email protected]





Anno di fondazione: 1992.

Requisiti per l'iscrizione; nessuno (domanda su apposita scheda ratificata dal consiglio).

Organismi di affiliazione: Coordinamento dei Gruppi Scientifici Bresciani.

Finalità: divulgazione delle scienze naturali, con particolare riguardo alla mineralogia, gemmologia, paleontologia e geologia.

Attività: seminari monografici; corsi introduttivi alla mineralogia e geologia; corsi introduttivi alla gemmologia; visite a musei e mostre mineralogiche; organizzazione mostre di minerali e gemme; minerali estetici da collezione e fossili esteri; classificazione di minerali e gemme; escursioni naturalistiche; biblioteca periodici.

Incontri periodici: il secondo e il quarto mercoledì di ogni mese, escluso agosto, alle ore 20.45, presso il Museo di scienze naturali.

Pubblicazioni: notiziario dell’associazione.


Clicca per ingrandire

Associazione Botanica Bresciana

Indirizzo: presso Franco Fenaroli, via F. Canevali 10, 25126 Brescia.

e-mail: [email protected]


Anno di fondazione: 1990.

Quota di iscrizione: 13 euro.

Organismi di affiliazione: Coordinamento dei Gruppi Scientifici Bresciani.

Finalità: Diffondere la conoscenza della botanica e favorire l’interesse verso le branche naturalistiche ad essa legate; organizzare riunioni, conferenze, convegni e corsi su argomenti botanici; favorire l’instaurarsi di una coscienza ecologica improntata ad un consapevole rispetto della natura in tutte le sue manifestazioni.

Attività: conversazioni, discussioni, scambio di osservazioni e opinioni su argomenti botanici, naturalistici e vari; determinazione di reperti floristici raccolti e preparazione di un erbario; censimento delle specie floristiche presenti e diffuse nel territorio bresciano (atlante corologico); conferenze a carattere naturalistico e botanico con proiezione di diapositive illustranti vari aspetti floristici, vegetazionali e paesaggistici; corsi introduttivi per la conoscenza delle piante; escursioni nel territorio bresciano e in altre zone di particolare interesse botanico e paesaggistico.

Incontri periodici: l’associazione si riunisce dalle 20.45 alle 22.30 con i seguenti orari: il 1° e il 3° martedì di ogni mese presso il Museo di scienze naturali di Brescia, via Ozanam 4 (escluso agosto); il 2°, il 4° ed eventualmente il 5° martedì di ogni mese (agosto escluso)in via Magnocavallo 6 (C.O.D.A.).

Come iscriversi: l’iscrizione è aperta a tutti. Non sono richiesti requisiti particolari, ma solo il desiderio di conoscere il mondo delle piante, dei fiori e delle immagini che questi conferiscono al paesaggio.

Per informazioni: rivolgersi all’Associazione durante le riunioni sopra indicate, oppure telefonare ai seguenti numeri: 030-392187 (Fernando Barluzzi); 030-3731996 (Giovanni Buffoli)


Associazione per l’Insegnamento della Fisica (AIF)
Sezione di Brescia

Presidente nazionale: Antonio Gandolfi
Segretario della sezione di Brescia: Franco Bocci, [email protected]

Sito web delle olimpiadi italiane: www.olifis.it
Sito web delle olimpiadi internazionali: http://ipho.phy.ntnu.edu.tw/


Organismi di affiliazione: Coordinamento dei Gruppi Scientifici Bresciani.

Finalità e attività: L'A.I.F. è una associazione culturale senza fini di lucro, che ha lo scopo di migliorare e rivalutare l'insegnamento della fisica e di contribuire ad elevare il livello della cultura scientifica in Italia. A tal fine stampa e diffonde pubblicazioni a carattere didattico e culturale, organizza attività di aggiornamento e di formazione insegnanti, convegni e congressi ed effettua tutte le iniziative atte a conseguire lo scopo suddetto. E' articolata in oltre cinquanta sezioni sparse su tutto il territorio nazionale.
Organizza in Italia le Olimpiadi di Fisica e cura la partecipazione italiana alle Olimpiadi Internazionali di Fisica. Anche se composta prevalentemente da insegnanti di scuole superiori e universitari, l'A.I.F. non è un'associazione di insegnanti. Chiunque ne condivida gli scopi può diventarne socio.

Iscrizioni: La quota di iscrizione annuale è di 40 euro e comprende l'abbonamento alla rivista trimestrale "La Fisica nella Scuola" e ai suoi supplementi (monografie a carattere tematico). Le istruzioni per associarsi si possono trovare sul sito internet.

Informazioni: Chi volesse essere informato regolarmente sulle iniziative della sezione di Brescia (senza obbligo di associazione) può mandare un mail al segretario Franco Bocci.


Associazione Italiana Insegnanti di Geografia

Sezione provinciale bresciana
Indirizzo: via S. Faustino, 74/b 25122 Brescia - tel. 030/2988-896.


Anno di fondazione: 1954.

Quota di iscrizione: socio effettivo 30 Euro; socio juniores (insegnanti precari e studenti): 15 euro; socio familiare: 15 euro, senza diritto alla rivista

Requisiti per l'iscrizione: si considerano Soci ordinari gli insegnanti delle scuole di qualsiasi ordine e grado ed i docenti universitari, le scuole, gli istituti e i dipartimenti universitari di discipline geografiche, gli enti con finalità o interessi geografici.

Organismi di affiliazione: Coordinamento dei Gruppi Scientifici Bresciani.

Finalità: l'Associazione promuove la conoscenza e la tutela dell'ambiente; la diffusione dell'educazione e della cultura geografica; la sperimentazione e la ricerca didattica; il perfezionamento e l'aggiornamento scientifico e didattico degli insegnanti. L'Associazione favorisce inoltre l'incontro tra i docenti e i giovani e intrattiene contatti e scambi con analoghe associazioni italiane e straniere.

Attività: iniziative rivolte all'aggiornamento degli insegnanti di qualsiasi ordine e tipo di scuola, sia mediante corsi centrali presso il Museo di Scienze Naturali, sia attraverso corsi decentrati presso i singoli plessi scolastici; viaggi di istruzione; incontri di informazione geografica; convegni.

Pubblicazioni: rivista bimestrale "Ambiente Società Territorio - Geografia nelle scuole" gratuita ai soci.

Ulteriori informazioni: Dipartimento di Studi Sociali, Università degli Studi di Brescia, via S. Faustino 74 b, mercoledì dalle ore 10 alle 16, tel. 030/2988896, e mail: [email protected].



Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali

Sezione Provinciale Bresciana

Indirizzo: Claudia Parazzi (presidente), vicolo Fontana 26/C, 25020 Pralboino.
Paolo Mazzoldi (conduttore di settore, scuole superiori), via Galilei 87, 25128 Brescia, tel. 030/3702088 , e-mail: [email protected]
Lia Rizzo (conduttore di settore, scuole medie) - via Sabotino, 3 - 25128 Brescia, tel. 302621.
Maria Castelli (conduttore di settore, scuole elementari) Via Canossi, 3/l - 25073 Bovezzo (BS) tel. 2713460.


Anno di fondazione: 1981.

Quota di iscrizione: 26 euro.

Requisiti per l'iscrizione: insegnanti di scienze o materie affini nelle scuole di qualsiasi ordine e grado.

Organismi di affiliazione: Coordinamento dei Gruppi Scientifici Bresciani.

Finalità: aggiornamento culturale e didattico; scambio di esperienze a livello cittadino e, attraverso l'Associazione che cura un bollettino nazionale, anche a livello più ampio.

Attività: promuove iniziative volte a migliorare le condizioni didattico-pedagogiche dell'insegnamento delle scienze naturali in tutti gli ordini di scuole; corsi di aggiornamento per gli insegnanti; conferenze; collaborazioni con altri gruppi naturalistici; esercitazioni didattiche in laboratorio e sul terreno.

Pubblicazioni: "Le scienze naturali nella scuola", bollettino dell'ANISN (periodico semestrale).


Circolo Micologico "Giovanni Carini"

Indirizzo: casella postale 314, 25100 Brescia.

Presidente: Carlo Colosini.


Anno di fondazione: 1964.

Giorni ed orari di apertura: ogni lunedì, alle 20.30, al Museo di Scienze Naturali (escluso agosto).

Quota di iscrizione: 13 euro.

Requisiti per l'iscrizione: nessuno.

Organismi di affilazione: il Circolo aderisce all'Associazione Micologica Bresadola (13.000 iscritti sul territorio nazionale), alla federazione Micologica Lombarda, alla Consulta per l’Ambiente del Comune di Brescia e al Coordinamento dei Gruppi Scientifici Bresciani.

Finalità: diffondere la ricerca e la conoscenza della micologia, anche allo scopo di prevenire incidenti che possano derivare dal consumo di specie tossiche; stabilire contatti con altre associazioni italiane e straniere; favorire l'instaurarsi di una coscienza ecologica improntata ad un consapevole rispetto della natura in tutte le sue manifestazioni.

Attività: mostre micologiche spettacolari e al contempo rigorosamente scientifiche; corsi di formazione micologica (al Museo in Maggio e Giugno si svolge il corso introduttivo allo studio dei funghi); corso per la conoscenza e la disciplina della raccolta dei tartufi per conto della Provincia di Brescia; corso di approfondimento micologico; divulgazione nelle scuole e presso associazioni culturali e ricreative del corretto approccio alla micologia. Il Circolo possiede una ricca biblioteca micologica a disposizione dei soci e un attrezzato laboratorio per le analisi microscopiche.

Incontri periodici: ogni lunedì, escluso agosto, alle ore 20.30, presso il Museo di scienze naturali.

Pubblicazioni: bollettino semestrale “Bollettino del Circolo Micologico G. Carini”; volume “Introduzione allo studio dei funghi”.

Per informazioni: Maurizio Chiari, tel. 030/302606; Carlo Colosini 030/2770240; Gianbattista Giliani 030/395286.



Il prof. Luigi Cerritelli è stato un instancabile animatore della sezione bresciana della Mathesis, oltre che presidente del Coordinamento dei gruppi scientifici bresciani.


Anno di fondazione: 1977.

Quota di iscrizione: 30 euro (comprensiva dell'abbonamento al “Periodico di Matematiche" edito a Roma dalla Mathesis nazionale).

Requisiti per l'iscrizione: presentazione di una domanda al consiglio Direttivo con accettazione da parte dello stesso.

Organismi di affiliazione: Coordinamento dei Gruppi Scientifici Bresciani.

Finalità: migliorare e rivalutare l'insegnamento della matematica e contribuire ad elevare il livello della cultura scientifica in Italia.

Attività: Incontri culturali presso l’Ateneo di Brescia e il Museo di scienze naturali (giovedì pomeriggio); Precorso di matematica (per gli studenti del triennio delle scuole superiori); Matematica più…(risultati recenti e applicazioni attuali e future della matica, per gli studenti delle quarte/quinte superiori); Concorso di matematica “Città di Brescia”, per gli studenti delle scuole superiori di Brescia e provincia.

Pubblicazioni: "Periodico di Matematiche".


Osservatorio Astronomico Serafino Zani

Sede: colle San Bernardo, Lumezzane Pieve.
Segreteria: Centro Studi e Ricerche Serafino Zani, via Bosca 24, 25064 Lumezzane.


Anno di fondazione: 1993.

Organismi di affiliazione: Coordinamento dei Gruppi Scientifici Bresciani.

Finalità: divulgare l’astronomia e la scienza in generale; promuovere attività di studio.

Apertura al pubblico: ogni martedì, alle ore 21, eccetto l’ultimo martedì del mese e da ottobre a aprile. Ingresso libero e gratuito.

Attività: serate osservative, proiezioni e corsi; visite di istruzione e attività didattiche per le scuole; Planetario di Lumezzane e planetari itineranti; Progetto Eureka; Museo Giovanissimi; concorsi; Parchi delle Stelle; Giornata nazionale sull’inquinamento luminoso.

Pubblicazioni: Il Sagittario


Unione Astrofili Bresciani

Indirizzo: traversa XII, 172, Villaggio Sereno, 25125 Brescia, tel. 030/3544260.

Presidente: Wladimiro MARINELLO.


Anno di fondazione: 1975 (Gruppo Astrofili Villaggio Sereno); 1978 (Unione Astrofili Bresciani).

Quota di iscrizione: 30,00 euro (quota annuale ordinaria), 15,00 euro (insegnati, precari e studenti), 15,00 Euro (socio familiare, senza diritto alla rivista) da versare sul conto corrente postale n. 12601258 intestato all'Unione Astrofili Bresciani, traversa XII, 172, Villaggio Sereno, 25125 Brescia.

Requisiti per l'iscrizione: possono iscriversi all'associazione coloro che sono interessati all'astronomia e che si riconoscano negli scopi statutari.

Organismi di affiliazione: Unione Astrofili Italiani; Coordinamento dei Gruppi Scientifici Bresciani.

Finalità: promuovere la conoscenza e l'interesse per l'astronomia; svolgere attività di ricerca astronomica non professionistica; svolgere la propria attività in collaborazione con altri gruppi scientifici, enti pubblici e privati.

Attività: divulgazione scientifica e ricerca astronomica non professionistica; gestione della Civica Specola Cidnea, dell'Osservatorio Serafino Zani e del Planetario di Lumezzane. conferenze, corsi, mostre, congressi, stages e viaggi a carattere scientifico; Club astronomia giovanissimi; Museo Giovanissimi; concorsi.

Pubblicazioni: Circolari per i soci; monografie.


Centro Studi Naturalistici Bresciani

c/o MUSEO CIVICO DI SCINZE NATURALI
via Ozanam 4 - 25128 BRESCIA

Il Centro Studi è l'associazione che riunisce tutte le persone di Brescia e provincia, sia professionisti sia appassionati, che hanno un serio interesse per lo studio delle scienze naturali. Il Centro Studi non ha fini di lucro e persegue i seguenti obiettivi:

  • promuovere e favorire le ricerche e gli studi naturalistici, sia individuali che di gruppo, con particolare riguardo al territorio della provincia di Brescia;
  • contribuire alla raccolta di reperti scientifici naturalistici per arricchire le collezioni del Museo Civico di Scienze Naturali di Brescia;
  • raccogliere materiale didattico ed ogni documentazione riguardante le discipline naturalistiche;
  • pubblicare i risultati delle ricerche scientifiche promosse dall’associazione stessa, con preferenza per la rivista “Natura Bresciana” e relative monografie;
  • promuovere e partecipare a seminari, convegni, conferenze ed incontri relativi alle discipline naturalistiche;
  • collaborare con enti pubblici e privati che perseguano scopi analoghi a quelli del Centro, con particolare riguardo a quelli operanti nella provincia di Brescia;
  • contribuire alla tutela del patrimonio naturalistico bresciano, collaborando, in virtù della propria vocazione di centro di ricerca, ad iniziative pubbliche e private di tutela del territorio;
  • farsi parte attiva nella produzione di ricerche e studi naturalistici e nell’attività di educazione e divulgazione naturalistica.

Per perseguire questi obiettivi il Centro Studi opera in stretta collaborazione con il Museo di Scienze Naturali; le risorse per lo svolgimento delle proprie attività sono rappresentate dalle quote dei soci e da contributi di privati o enti pubblici.

Come si diventa soci
Possono far parte del centro studi tutte le persone che manifestano un serio interesse per le scienze naturali; le domande di ammissione al Centro Studi devono essere indirizzate ai membri del consiglio direttivo (presidente, segretario e consiglieri) e devono essere sottoscrittte da almeno 2 soci. L'ammissione dei nuovi soci viene deliberata dall'assemblea annuale. I soci devono provvedere al pagamento della quota annuale (che viene stabilita dall'assemblea, è attualmente di 5 euro), pena la decadenza dalla condizione di socio; i soci che sono decaduti per mancato pagamento delle quote vengono reintegrati non appena provvedano al pagamento delle quote per gli ultimi due anni.