Convegni dei Planetari Italiani


Convegni internazionali

PERUGIA 17-18 Aprile 2010 (Venticinquesima Edizione)
NAPOLI 18-19 Aprile 2009 (Ventiquattresima Edizione)
MODENA 6 Aprile 2008 (Ventitreesima Edizione)
MILANO 6/7 OTTOBRE 2007 (Ventiduesima Edizione)
RAVENNA 8 OTTOBRE 2006 (Ventunesima Edizione)
BRESCIA 9 OTTOBRE 2005 (Ventesima Edizione)
ROMA, 10 OTTOBRE 2004 (Diciannovesima Edizione)
CRESPANO DEL GRAPPA, 12 OTTOBRE 2003 (Diciottesima Edizione)
VALLI DI OSTELLATO, 13 OTTOBRE 2002 (Diciasettesima Edizione)
ROVIGO, 14 OTTOBRE 2001 (Sedicesima Edizione)
RAVENNA, 15 OTTOBRE 2000 (Quindicesima Edizione)

SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BOLOGNA), 10 OTTOBRE 1999 (Quattordicesima Edizione)

MILANO, 11 OTTOBRE 1998 (Tredicesima edizione)
MODENA, 12 OTTOBRE 1997 (Dodicesima Edizione)
BOLOGNA, 6 OTTOBRE 1996 (Undicesima Edizione)
FERRARA, 9 OTTOBRE 1993 (Ottava Edizione)
TRIESTE, 9-11 OTTOBRE 1992 (Settima Edizione)
MILANO, 13 OTTOBRE 1990 (Quinta Edizione)
ROVIGO, 14 OTTOBRE 1989 (Quarta Edizione)
MODENA, 15 OTTOBRE 1988 (Terza Edizione)
BRESCIA, 17 OTTOBRE 1987 (Seconda Edizione)

 

 

ELENCO DEI CONVEGNI NAZIONALI DEI PLANETARI ITALIANI

Dalla prima all'ultima edizione
tutti gli interventi presentati al principale appuntamento nazionale del settore.
Redazione a cura di Loris Ramponi.



PADOVA/CRESPANO DEL GRAPPA
16-17 APRILE 2011
XXVI Convegno dei Planetari Italiani

Sabato 16 aprile
Planetario di Padova,
Full Dome Italian Festival (I edizione), prima parte.
Mattino, Inizio proiezioni al Planetario di Padova, Rassegna di spettacoli full dome disponibili in lingua italiana: Il cielo di Galileo, 14 minuti; Armonie cosmiche, 25 minuti; Due piccoli pezzi di vetro, 20 minuti (IPS); Stars, 25 minuti (NSC Creative).
Visita alla mostra di scienza interattiva “Sperimentando”.
Pranzo offerto da Sky-Skan.

Partenza per Crespano del Grappa.
Visita alla Specola Astronomica Don Paolo Chiavacci e al Planetario gonfiabile di Albert Pla (cupola di 4 metri di diametro e 2,60 di altezza) con proiettore digitale.
Interventi vari e dibattito sul tema “Collaborazione tra Planetari itineranti e Planetari fissi” coordinato da Simonetta Ercoli e Loris Ramponi. Introduzione via Skype di Susan Reynolds Button, USA (“Mobile Business: Best Practices”), IPS Mobile Planetarium Committee.
Proiezione al Planetario dello spettacolo “Planetes” e dei prodotti di RSA Cosmos a cura di Simone Chaudy.
Cena offerta da RSA Cosmos.
Sera, Riunione consiglio direttivo Planit.
Full Dome Italian Festival (I edizione), seconda parte.
Rassegna di spettacoli full dome disponibili in lingua italiana e presentazioni dei produttori di planetari:
Dawn of the Spage Age – Lingua italiana, 41’, produzione Mirage 3D
Columbia Optics,
Gambato
Black Holes: the Other Side of Infinity – Lingua italiana, 24’, produzione Spitz Dynamic Earth – Solo musica, anteprima 2 clip Hurricane Katrina, 3’20’,’ e Marine Biosphere, 4’30’’, produzione Spitz.
Osservazioni al telescopio.

Domenica 17 aprile
Crespano del Grappa
Mattino, Visita alla Specola Astronomica Don Paolo Chiavacci, al Planetario, all’Osservatorio, alla terrazza delle stelle e al Planetario di Albert Pla.
Saluto via Skype di Thomas Kraupe (Amburgo, Germania), International Planetarium Society, president elect.
Presentazione di Joseph Ciotti, Hokulani Imaginarium, Hawaii, vincitore dell’edizione 2011 dell’iniziativa “A week in Italy for an american planetarium operator”.
Assemblea Planit.
Chiusura del convegno.

 

 

PERUGIA, 17-18 APRILE 2010
Planetario “I. Danti”, via Assisiana 40E
XXV Convegno dei Planetari Italiani
17 aprile
Lezioni per gli studenti dell'ITIS "A. Volta", a cura di Michele Wistisen (Casper Planetarium, Wyoming)
Proiezione pubblica sotto la cupola a cura di Michele Wistisen (Casper Planetarium, Wyoming)
Presentazione Planetario "Ignazio Danti". Il cannocchiale di Galileo
Passeggiata nella città di Perugia sulle orme di Ignazio Danti
POST, Perugia, “Il regno delle galassie”, spettacolo astronomico Virtual Telescope prodotto dal Planetario di Roma e dall'Osservatorio Bellatrix di Ceccano.

18 aprile
Assemblea PLANIT e tavola rotonda: "Planit: ruolo istituzionale e iniziative a breve termine".
Visita della mostra su Ignazio Danti.
 

 

NAPOLI, 18-19 APRILE 2009
Planetario di Città della Scienza - via Coroglio 104 - 80124 Napoli
XXIV Convegno dei Planetari Italiani

Sabato, 18 aprile
Dimostrazione della nuova macchina E&S Digistar, uso real time, spettacoli e produzioni future, … (R. Sip per E&S, Zanazzi, ecc.)
Discussione
Trasferimento in bus al Planetario di Caserta a cura di RSA Cosmos
I Sessione di discussione itinerante – I progetti futuri di PLANIT
Dimostrazione nel Planetario digitale RSA Cosmos di CE e discussione
Trasferimento in bus ritorno a Napoli
II Sessione di discussione itinerante – (segue) I progetti futuri di PLANIT

Domenica, 19 aprile

Susan Button Reynolds International Planetarium Society activities, projects and discussion
- Angela Turicchia Bologna
- Simonetta Ercoli, Planetario I. Danti, Perugia "Didattica al planetario, una costante ricerca"
- Gianluca Ranzini - "Galileo, ovvero: attenzione caduta gravi. Uno spettacolo teatrale rivolto ai ragazzi per l'Anno dell'astronomia".
- Laura Bertollo, Centro Don Paolo Chiavacci
- V. Vomero Planetario di Roma
- Dr. R. Gianni, AURIGA S.p.A. - "Nuovo telescopio computerizzato"
- Davide Dal Prato La Torre del Sole-Brembate di Sopra – BG, "What's New at Evans & Sutherland and Spitz, Inc."

Assemblea di PLANIT
Ratifiche Direttivo e nuovi soci, approvazione bilancio,
Discussione attività
Riepilogo discussione itinerante e proseguimento: progetti di PLANIT: gruppi di produzione animazioni/show, progetti europei e vari, lo show più lungo del mondo, varie ed eventuali.

 


MODENA, 6 APRILE 2008
Planetario Civico di Modena, Viale Barozzi 31
XXIII Convegno dei Planetari Italiani
Ore 10, Saluto dell’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Modena. Interventi di Vittorio Mascellani e Mario Umberto Lugli.
Ore 10.15, Inizio dei lavori. Relazioni sulle attività dei planetari italiani. Interventi di Lara Albanese (Planetario di Arcetri), Maurizio Caselli (Planetario di Perugia), Gabriele Catanzaro (Planetario di Roma), Carmelo Maccarrone (Istituto Nautico di Catania), Walter Riva (Planetario di Genova).
Ore 11.30, Discussione e approvazione della versione definitiva dello statuto dell’Associazione dei Planetari Italiani (PLANIT).

Ore 13.30, Pausa pranzo.

Ore 14.30, Elezione del consiglio direttivo dell’Associazione dei Planetari Italiani (PLANIT).
Risultano eletti: Fabio Peri (presidente), Lara Albanese, Walter Riva (tesoriere), Loris Ramponi (segretario), Gianluca Ranzini, Vincenzo Vomero, Alessandra Zanazzi
Ore 16.30, Discussione sulla proposta della Rete dei Planetari Itineranti
Ore 17.30, Proiezione pubblica sotto la cupola del Planetario di Modena e conclusione dei lavori.

Erano presenti alla riunione: Lara Albanese (Arcetri), Enzo Bellettato (Rovigo), Laura Bertollo (Crespano del Grappa), Maurizio Caselli (Perugia), Gabriele Catanzaro (Roma), Marco Cattelan (S. Giovanni in Persiceto), Emanuela Colombi (Parma), Marina Costa (Genova), Lavarian Christian (Trento), Simonetta Ercoli (Perugia), Enrico Loda (Lumezzane), Carmelo Maccarrone (Catania), Luigi Marcon (Crespano del Grappa), Francesco Moser (Trento), Adriana Parinetto (Crespano del Grappa), Fabio Peri (Milano), Giovanni Polimeni (Reggio Calabria), Walter Riva (Genova), Loris Ramponi (Lumezzane), Gianluca Ranzini (Milano), Roberto Sannevigo (Padova), Luca Talamoni (Mira), Vincenzo Vomero (Roma), Alessandra Zanazzi (Napoli).

Erano inoltre presenti del Planetario di Modena: Mario Umberto Lugli, Vittorio Mascellani e tutto lo staff del Planetario di Modena.

 

 

MILANO - 6/7 OTTOBRE 2007
Milano, Corso Venezia, 57
XXII MEETING DEI PLANETARI ITALIANI

Venerdì 5 ottobre 2007
Ore 16, Visita al Planetario di Pino Torinese.

Sabato 6 ottobre, ore 15-18, Planetario Hoepli, Milano
Inizio della discussione sullo statuto dell’Associazione Italiana dei Planetari e di altri temi (Attività dei planetari italiani; La produzione di spettacoli per planetari; Problemi fiscali e gestionali di un planetario; Didattica e divulgazione in un piccolo planetario; Rete dei Planetari Itineranti; Raccolta degli spettacoli prodotti dai planetari italiani).
Satelliti: uno sguardo dall’alto (Mogi Vicentini), Proiezioni pubbliche sotto la cupola del Planetario Hoepli.

Domenica 7 ottobre, Planetario Hoepli, Milano.

Presentazione dei lavori (Mario Cavedon)
Il Planetario Ulrico Hoepli, Milano (Fabio Peri)
I proiettori di Albert Pla, Barcellona, Spagna
Il Planetario "Ignazio Danti", Perugia (Simonetta Ercoli)
Con gli occhi al cielo: progetto di valorizzazione del Planetario di Bedonia (Emanuela Colombi, Associazione Culturale per la divulgazione scientifica Googol, Parma)
Guarda che crosta! Un viaggio al centro della Terra (Emanuela Colombi, Associazione Culturale per la divulgazione scientifica Googol, Parma)
Sessanta produzioni inedite del Planetario di Roma. Spettacoli "live" e spettacoli registrati su piattaforma Dome Manager per Automation SN 95 (Vomero V., Catanzaro G., Gandolfi G.G., Giovanardi S. e G. Masi)
Tre anni di interfaccia con i molti pubblici del Planetario di Roma: vittorie e sconfitte (Vomero V., Catanzaro G., Gandolfi G.G., Giovanardi S. e G. Masi)
Il Planetario di Mira, Venezia (Luca Talamoni)
Ampliamento della Specola Astronomica “Don Paolo Chiavacci”, Crespano del Grappa, Treviso (Gabriele Umbriaco)
Il planetario di Anzi, Potenza (Gianpaolo Gambato)
I planetari RSA Cosmos (Gianluca Ranzini)
In Space System, RSA Cosmos, St. Etienne, Francia (Christophe Bertier)
Il Planetario digitale modello Spitz « La Torre del Sole », Brembate di Sopra, Bergamo (Francesco Lupoli – Pietro Rinaldi)

Prossime attività nazionali e internazionali (Loris Ramponi)

Pausa pranzo

Durante il meeting è stato presentato il nuovo sodalizio che promuoverà le attività dei planetari: l’Associazione Italiana dei Planetari.
Discussione e approvazione dello statuto dell’Associazione Italiana dei Planetari.

Il cielo di ottobre (Giovanni Turla), proiezioni pubbliche sotto la cupola del Planetario Hoepli.
Tra gli argomenti trattati nel corso dei meeting vi sono i seguenti: Attività dei planetari italiani; La produzione di spettacoli per planetari; Problemi fiscali e gestionali di un planetario; Didattica e divulgazione in un piccolo planetario; Come pubblicizzare i programmi di un planetario; Appuntamenti internazionali; Prossime attività (Giornata internazionale dei planetari – 16 marzo 2008; Premio per tesi di laurea sui planetari; Eugenides Foundation Scriptwriting competition).

Durante il Meeting di Milano sono state inoltre discusse le seguenti proposte:

Rete dei Planetari Itineranti
Raccolta degli spettacoli prodotti dai planetari italiani

RAVENNA - 8 OTTOBRE 2006
Planetario Civico, Viale Santi Baldini, Ravenna, tel. 0544.62.534.

Programma:

Sabato 7 Ottobre
Fabio Peri (Planetario “Hoepli” – Milano) Criteri e Tecnologie per la scelta di un planetario

Domenica 8 Ottobre

Apertura Lavori e Saluti dell’Assessore alla cultura dott. Alberto Cassani

Presentazione lavori:

Personalità giudirica e problemi fiscali dei planetari in Italia (Vittorio Mascellani, Planetario di Modena)
Astroquiz: un test sulle (mis)concezioni astronomiche nella popolazione scolastica (Francesco Moser, Museo Tridentino di Scienze Naturali)
Didattica e divulgazione in un piccolo planetario (Angela Turrichia, Aula didattica Planetario, Bologna)
Il Planetario di Milano: attività, iniziative, sogni... (Fabio Peri, Planetario di Milano)
Il congresso mondiale dei planetari di Melbourne (Fabio Peri, Planetario di Milano)
Da Montpellier a Marsiglia: occasioni da non perdere sotto le cupole dei planetari d’Oltralpe; L'international calendar of planetarium event (Loris Ramponi)
Attività del Museo del cielo e della terra (Marco Cattelan, Planetario di S.G. Persiceto)
Attività al Planetario di Livorno (Francesca Manenti, Museo di Storia Naturale di Livorno)
Attività dei planetari fiorentini (Eleonora Sani, Osservatorio di Arcetri)
RSA Cosmos New Technologies for Planetariums (Christophe Bertier)
Report sul Workshop di Roma; Attività del Planetario e Museo Astronomico di Roma (Vincenzo Vomero, Planetario e Museo Astronomico di Roma)

Proiezione pubblica al planetario, a cura del prof. Franco Gabici,
e letture recitate sulle mitologie celesti (Claudio Bontempi, Unione Astrofili Bresciani)

Durante il Meeting Glenn Smith (Sky-Skan, USA) ha presentato il planetario digitale itinerante Definiti Twin Projector System

 

 

BRESCIA, 9 OTTOBRE 2005
XX MEETING NAZIONALE DEI PLANETARI ITALIANI
a cura di: Unione Astrofili Bresciani - Centro studi e ricerche Serafino Zani - Associazione Amici dei Planetari.


Interventi di:
Mario Cavedon (Introduzione ai lavori);
Franco Gabici (Planetario di Ravenna);
Vittorio Mascellani (L'attività del Planetario di Modena e dell'Osservatorio Didattico del Sole);
Christian Lavarian (Viaggio nel cosmo con il Museo Tridentino di Scienze Naturali);
Fabio Peri (Il 75° anniversario del Planetario di Milano);
Lara Albanese, Osservatorio Astrofisico di Arcetri (La Torre delle stelle: un museo scientifico interattivo con planetario sul Colle di Galileo);
Emanuela Colombi (Stelle e non solo: i percorsi dell'Associazione Googol di Parma);
Simonetta Ercoli (Planetario "I. Danti" di Perugia);
Luca Talamoni (Planetario della Riviera del Brenta, Mira, Venezia);
Claudio Bontempi, Unione Astrofili Bresciani (L'isola sotto la stella);
Christophe Bertier (Presentazione dei prodotti e dei planetari di RSA Cosmos, France)
Walter Riva (Il progetto "La porta delle stelle" all'Osservatorio Astronomico del Righi, Genova);
Alessandra Zanazzi (Planetario Città della Scienza, Napoli);
Francesca Manenti (Didattica a Livorno: il Museo di storia naturale e il Centro Educazione Ambientale).

Erano inoltre presenti Laura Bertollo (Centro Don Paolo Chiavacci, Crespano del Grappa, Treviso), Gianluca Ranzini (Consulente per planetari, Milano), Massimo Tucci (Museo del Balì, Saltara), la ditta Gambato (Spinea, Venezia), Michele Bonadiman (Ferrara) e molti altri colleghi degli enti già segnalati tra i nomi dei relatori.

Nel pomeriggio ha avuto luogo un dibattito, moderato da Loris Ramponi, nel corso del quale sono state discusse varie proposte tra le quali il premio per tesi di laurea sui planetari, le eventuali candidature italiane per le prossime conferenze dell'International Planetarium Society, come promuovere nuovi spettacoli per le cupole italiane e come coordinare le attività dei planetari itineranti.

Il meeting si è concluso con l'anteprima di "Sotto le stelle di Van Gogh", lettura recitata a cura di Claudio Bontempi (Unione Astrofili Bresciani).




ROMA, 10 OTTOBRE 2004

XIX MEETING NAZIONALE DEI PLANETARI ITALIANI
a cura di: Planetario del Museo della Civiltà Romana - Associazione Amici dei Planetari.

“E quindi entrammo a rimirar le stelle”, Vent’anni di Planetario a Ravenna (Franco Gabici, Planetario di Ravenna).
Laboratori & Planetari: Un’esperienza laboratoriale all’interno di una mostra di astronomia: e’ sempre necessario un planetario? (Angela Turricchia, Aula Didattica Planetario, Bologna).
Dalla sfera armillare al Planetario: esperienze didattiche, uso e costruzione dello strumento (Enzo Bellettato, Gruppo Astrofili Polesani).
Attività al Planetario di Firenze (Francesco Palla).
Programmi per bambini al Planetario di Firenze (Lara Albanese).
Il teatro delle stelle (Fabio Peri, Planetario Hoepli, Milano – Massimiliano Zanellati, Ditta Gioco Fiaba).
"Futuro Remoto" alla Città della Scienza (Alessandra Zanazzi, Responsabile Planetario e Attività di Astronomia, Area Progetti - Dip. Science Centre - Fondazione IDIS - Città della Scienza).
L'International Planetarium Society Conference di Valencia (Gianluca Ranzini, consulente per planetari).
Attività dell’area Astronomico-Naturalistica del Museo del Cielo e della Terra di San Giovanni in Persiceto (Marco Cattelan, responsabile Planetario e Osservatorio Astronomico – Serena Partini, responsabile didattica).
RSA Cosmos cutting edge planetarium solution (Christophe Bertier -Benjamin Cabut, RSA Cosmos, Saint-Etienne, Francia).
Il Sole in alta risoluzione, filmato (durata 8 minuti) realizzato a cura di Walter Riva e Marina Costa (Osservatorio « Righi » - Progetto Cassiopea, Genova)
Strategie di comunicazione nel Museo Astronomico di Roma (Vomero V., Catanzaro G, Gandolfi G.G. e S. Giovanardi, Planetario e Museo Astronomico di Roma).
Tecnologie hardware e software e sistemi di comunicazione del Nuovo Planetario di Roma (Vomero V., Catanzaro G, Gandolfi G.G. e S. Giovanardi, Planetario e Museo Astronomico di Roma).
Il Dr. Stellarium. Raccontare l'astronomia ai bambini (Vomero V., Catanzaro G, Gandolfi G.G. e S. Giovanardi, Planetario e Museo Astronomico di Roma).
Astroconcert. La musica incontra gli astri: due case studies (Vomero V., Catanzaro G, Gandolfi G.G. e S. Giovanardi, Planetario e Museo Astronomico di Roma).
Le système SkyExplorer (RSA Cosmos), presentazione sotto la cupola del Planetario di Roma.


CRESPANO DEL GRAPPA, 12 OTTOBRE 2003
XVIII MEETING NAZIONALE DEI PLANETARI ITALIANI
a cura di: Osservatorio Astronomico e Planetario Don Paolo Chiavacci - Associazione Amici dei Planetari.

 

Presentazione dei lavori.
"Attività dell’Aula didattica Planetario di Bologna" (Angela Turricchia);
"Le attività nel (e intorno al) Planetario di Firenze" (Lara Albanese – Massimo Mazzoni - Francesco Palla);
"Marte a Milano - Planetario Ulrico Hoepli" (Fabio Peri);
"Il celostata dell’Osservatorio didattico del Sole del Planetario di Modena" (Vittorio Mascellani);
"Attività del Planetario della Città della Scienza di Napoli" (Alessandra Zanazzi);
"Zero-G: un planetarista (quasi) nello spazio" . "Novità dal nuovo Planetario di Roma" (Gianluca Ranzini);
"Genesi e sviluppo della specola Don Paolo Chiavacci" (Gabriele Umbriaco);
"Un accessorio per il planetarista " - "Situazione dei planetari in Spagna" (Albert Pla);
"Appuntamenti e novità in Italia e all’estero nel settore dei Planetari: Meeting dell'Association des Planétariums de Langue Française a Ludiver; International Planetarium Society Council Meeting di Jena; IPS Conference di Valencia; Stage per operatori di planetari itineranti; Giornata dei Planetari del 21 marzo 2004; Prossimi Meeting nazionali" (Loris Ramponi, Associazione Amici dei Planetari);
Visita guidata al Planetario e all’Osservatorio del Centro Don Paolo Chiavacci.


VALLI DI OSTELLATO, 13 OTTOBRE 2002
XVII MEETING NAZIONALE DEI PLANETARI ITALIANI
a cura di: Gruppo Astrofili Columbia - Associazione Amici dei Planetari




Presentazione dei lavori (Mario Cavedon, Associazione Amici dei Planetari);
Les petits Planétariums en Françe (Michel Dumas, La Motte-Chalancon, Francia);
Il Planetario dell'Aula del Cosmos (Albert Pla, Barcellona, Spagna);
Appuntamenti e novità in Italia e all'estero nel settore dei Planetari (Loris Ramponi, Associazione Amici dei Planetari);
L'attività e i piani del nuovo Planetario a Firenze (Lara Albanese e Franco Pacini, Osservatorio Astrofisico di Arcetri);
Attività del Planetario di Milano (Fabio Peri, responsabile del Planetario U. Hoepli);
Attività del Planetario della Città della Scienza di Napoli (Alessandra Zanazzi, coordinatrice del Planetario);
Destinazione stelle (Christian Lavarian, Museo Tridentino di Scienze Naturali, Trento);
Il Planetario nella didattica (Angela Turricchia, Aula Didattica Planetario, Bologna);
Gruppo Astrofili Aristarchos: progetti in corso (Angeloni Rodolfo, Planetario di Amelia);
L'International Planetarium Society Conference di Wichita (Gianpaolo Gambato, Fabio Peri, Loris Ramponi, Gianluca Ranzini, Luca Talamoni);
Dimostrazione con il planetario gonfiabile (Albert Pla);
Dimostrazione con il planetario del Gruppo Astrofili Columbia (Michele Bonadiman);

 


ROVIGO, 14 OTTOBRE 2001

XVI MEETING NAZIONALE DEI PLANETARI ITALIANI
A cura del Planetario Civico "C. Tolomeo" e del Gruppo Astrofili Polesani

Saluto delle autorità locali. Apertura della mostra collettiva di pittura sul tema "Il cielo e l'arte";
Presentazione dei lavori (Mario Cavedon, Associazione Amici dei Planetari);
Il nuovo Planetario di Roma (Tina Bovi, Museo della Civiltà Romana);
Ricordo dell'astronomo Giovanni Latino Andrissi (1901-1964), primo direttore del Planetario di Roma;
Breve resoconto del meeting in Italia dell'Association des Planétariums de langue française;
I prossimi appuntamenti dell'International Planetarium Society (Castel Gandolfo, 20-21 Ottobre 2001); Wichita - Kansas, 2002;
Valencia - Spagna, 2004 (Loris Ramponi, Associazione Amici dei Planetari);
Il Planetario della Città della Scienza di Napoli (Alessandra Zanazzi, coordinatrice del Planetario);
Le attività del Planetario Ulrico Hoepli di Milano (Fabio Peri, responsabile del Planetario);
Creation and Sky Stories of Iroquois Indians (Susan Reynolds Button, International Planetarium Society Mobile Planetarium Committee - OCM Boces, Syracuse, New York);
Planetari e siti (Gianpaolo Gambato);
Il Planetario di Amelia: attività in corso e futuri progetti (Rodolfo Angeloni);
Il Planetario Urania di Roma - Gruppo Astrofili Hipparcos (Rodolfo Angeloni - Paolo Colona);
La comunicazione della scienza nel mondo dei planetari (Walter Riva - Genova);
Visita all'Osservatorio Astronomico "Vanni Bazzan" (S. Apollinare);
Concerto "Harmonices Mundi" di Andreina Costantini, su spunti musicali di J. Kepler. Esecuzione del Quartetto d'archi "Sonoria";
Progetto del Planetario italiano del 1873 (Enzo Bellettato, Gruppo Astrofili Polesani);
Atelier Planetarium (Loris Ramponi, Osservatorio Serafino Zani, Lumezzane, Brescia) - Angela Turricchia (Aula Didattica Planetario, Bologna);
Visita al Planetario civico "C. Tolomeo".


RAVENNA, 15 OTTOBRE 2000
XV MEETING NAZIONALE DEI PLANETARI ITALIANI
A cura del Civico Planetario di Ravenna

 

Saluto del direttore del Planetario di Ravenna;
Presentazione dei lavori (Mario Cavedon, Associazione Amici dei Planetari);
Astronomia e letteratura (Franco Gabici, Planetario di Ravenna);
Un poema "astronomico": le Argonautiche di Apollonio Rodio (Ester Cantini, Civico Planetario F. Martino);
Dimostrazione sotto la cupola dedicata all'astronomia dantesca (Maria Antonietta Fraddosio, Istituto aeronautico "De Pinedo", Roma);
Missione di studio tra i planetari statunitensi, europei e giapponesi (Gianluca Ranzini, Planetario Ulrico Hoepli di Milano);
Comunicazione sulle attività del Planetario Ulrico Hoepli di Milano (Fabio Peri); Attività del Civico Planetario "F. Martino" di Modena (Vittorio Mascellani);
Uso delle immagini satellitari nella didattica (Angela Turricchia, Aula Didattica Planetario del Comune di Bologna);
Presentazione della tesi "Storia della Carl Zeiss dalla fondazione alla seconda guerra mondiale" (Michela Bettuzzi);
Immagini e interventi sull'International Planetarium Society Conference di Montreal (vari relatori);
Planetari e inquinamento luminoso: il "Museo delle costellazioni" e "Saving the Night": una produzione della Southeastern Planetarium Association (Loris Ramponi);
Discussione sulle attualità dei planetari italiani ed esteri;
Prossime attività; Meeting in Italia dell'Association des planétariums de langue française;
Presentazione del Planetario aperta al pubblico.


SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BOLOGNA), 10 OTTOBRE 1999
XIV MEETING NAZIONALE DEI PLANETARI ITALIANI
A cura del Civico Planetario di San Giovanni in Persiceto e del Gruppo Astrofili Persicetani

Saluto delle autorità locali e dei rappresentanti del Civico Planetario di San Giovanni in Persiceto;
Presentazione dei lavori (Mario Cavedon, Associazione Amici dei Planetari);
Comunicazione sulle attività del Civico Planetario "F. Martino" di Modena (Vittorio Mascellani);
Nuova postazione multimediale, eclissi al Castello Sforzesco, conferenza per i sordi: nuove possibilità al Civico Planetario Ulrico Hoepli di Milano (Fabio Peri);
Uno stage al Planetario (Angela Turricchia, Aula Didattica Planetario del Comune di Bologna);
Impressioni e commento della riunione internazionale dei Planetari a Jena (Mario Umberto Lugli, Civico Planetario "F. Martino" di Modena);
Riapertura del Planetario di Marghera (Francesco Dal Corso, Circolo Astrofili "Guido Ruggeri" di Mestre);
Rassegna delle attività italiane ed estere nel settore dei Planetari (Loris Ramponi, Associazione Amici dei Planetari);
Dimostrazione sotto la cupola del Planetario di San Giovanni in Persiceto.



MILANO, 11 OTTOBRE 1998

XIII MEETING DEI PLANETARI ITALIANI
A cura del Civico Planetario Ulrico Hoepli

Presentazione dei lavori (Mario Cavedon);
Attività didattiche e divulgative del Planetario di Modena nell'anno scolastcio 1997/98 (Vittorio Mascellani, Civico Planetario F. Martino, Modena);
Il recente congresso dell'European Association for Astronomical Educators a Stoccolma (Angela Turricchia, Aula Didattica Planetario, Bologna);
Il Planetario come strumento didattico: l'attività del Liceo "G. Marconi" di Scicli (Concetto Gianino);
Progetto di acquisto di un Planetario itinerante (Walter Riva, Genova);
Resoconto del congresso di Londra dell'International Planetarium Society (Luca Talamoni e Loris Ramponi);
Intervento di Thomas Kraupe, presidente dell'International Planetarium Society;
Planetari e planetaristi: considerazioni (Gianluca Ranzini, Civico Planetario Ulrico Hoepli di Milano);
Dimostrazione tecnica con il planetario (Gianluca Ranzini, Civico Planetario Ulrico Hoepli di Milano);
Tavola rotonda sull'attuale situazione dei planetari italiani.
Inoltre, gli interessati hanno potuto assistere a una conferenza pubblica presso il Civico Planetario Ulrico Hoepli, nella quale il conferenziere del Planetario Mogi Vicentini ha parlato su "Cosa si vede al Planetario".

 


MODENA, 12 OTTOBRE 1997
XII MEETING NAZIONALE DEI PLANETARI ITALIANI
A cura del Planetario comunale di Modena

Saluto ai partecipanti a cura del prof. Mario Umberto Lugli, direttore del Centro Sperimentale per la Didattica dell'Astronomia - Planetario Comunale di Modena.
Presentazione dei lavori del Meeting a cura del prof. Mario Cavedon (responsabile nazionale dell'Associazione Amici dei Planetari);
Resoconto del XII International Planetarium Directors Conference, Budapest, Vienna e Praga, 5-12 novembre 1996, e della Scuola dell'European Association for astronomical educators, Pirenei, luglio 1997 (Gianluca Ranzini (Planetario Hoepli di Milano);
Incontriamoci sotto le stelle: come interessare adulti con deficit a 'cose' di astronomia (Angela Turricchia, Aula Planetario di Bologna);
Presentazione del Planetario modello Gambato A (Gianpaolo Gambato, Costruzioni per l'astronomia);
Breve resoconto del meeting dell'Association des Planétariums de langue Française, Marsiglia, maggio 97;
Recenti iniziative del Centro Studi e Ricerche Serafino Zani;
I prossimi appuntamenti del settore, a cura di Loris Ramponi (Associazione Amici dei Planetari);
Discussione sulle novità del settore e sulle attività dei planetari italiani;
Visita guidata al Planetario di Modena.


BOLOGNA, 6 OTTOBRE 1996
XI MEETING NAZIONALE DEI PLANETARI ITALIANI
A cura dell'Aula Didattica Planetario

Presentazione dei lavori (Mario Cavedon);
La situazione dei Planetari Galileo in Italia (Angela Turricchia);
I simulatori nella didattica (Mario Veltri, Istituto Nautico di Ancona);
L'uso didattico del Planetario nelle scuole americane (intervento in lingua originale a cura di Jeanne E. Bishop, Direttrice del Planetario della Westlake School, Ohio);
Il Planetario di Ravenna: dieci anni fra spettacolo e divulgazione (Franco Gabici, Planetario di Ravenna);
La gestione di un grande Planetario civico (Gianluca Ranzini, Planetario Ulrico Hoepli, Milano);
Attività con i ragazzi nello Starlab (Anna Maria Mitri, Laboratorio dell'Immaginario Scientifico, Trieste);
Intervento sul Planetario di Modena (Mario Umberto Lugli, Centro sperimentale per la didattica dell'astronomia);
Da Reims a Osaka: cronache dei recenti congressi dell'APLF e dell'IPS (L. Ramponi - L. Talamoni, Planetario di Marghera);
Conferenza del prof. Alberto Cappi (Osservatorio astronomico di Bologna) sul tema "E la luce fu! Nascita ed evoluzione dell'Universo dal Big Bang alla vita intelligente".
Visita guidata all'Aula Didattica Planetario (modello Galileo S1) a cura della prof. Angela Turricchia.


LUMEZZANE (BRESCIA), 13-15 OTTOBRE 1995
X MEETING NAZIONALE
I MEETING EUROPEO DEI PLANETARI ITINERANTI
A cura dell'Osservatorio Astronomico Serafino Zani

13 ottobre
Messages from a time traveler: lezione di astronomia in americano per gli studenti liceali organizzata sotto la cupola del Planetario Starlab (Susan Reynolds, OCM Boces Planetarium, Syracuse, New York);
Astronomical itineraries for schools and public (Dieter Vornholz, Olbers Planetarium, Hochshule Bremen);
Visita alla Specola Cidnea.

14 ottobre
Starlab workshop (Susan Reynolds);
Description of the small planetarium projector model Gambato (Gianpaolo Gambato);
Pedagogic aids workshop (Michel Dumas, Le Val d'Oule, France);
Cosmodyssée dome; Making sundial through origami (Giovanni Paltrinieri);
Visita all'Osservatorio Serafino Zani

15 ottobre
Celestial navigation under the Starlab dome (Philip Sadler, Learning Technologies Inc.);
Apertura ufficiale dell'Archivio Nazionale Planetari;
Visita guidata all'orologio astronomico del XVI secolo di Piazza della Loggia a Brescia



CRESPANO DEL GRAPPA (TREVISO), 15 OTTOBRE 1994
IX MEETING NAZIONALE
A cura del Planetario del Centro

Incontri con la Natura Presentazione dei lavori (Mario Cavedon);
Il planetario multimediale di Torino (Giampaolo Gambato);
Scenari del Planetario di Venezia Lido (Enrico Stomeo)
Secondo corso di preparazione per condutori di Planetari (Planetario comunale di Modena);
Da Potiers a Presov: rassegna degli ultimi appuntamenti internazionali dei planetari (Loris Ramponi);
Visita guidata al Planetario e all'Osservatorio del Centro Incontri con la Natura.


FERRARA, 9 OTTOBRE 1993
VIII MEETING NAZIONALE
A cura del Museo di Scienze Naturali e del Gruppo Astrofili di Ferrara

Sessione mattutina, presieduta dal prof. Mario Cavedon, sul tema: Attività didattiche itineranti, laboratori astronomici e planetari mobili. La breve esperienza del Laboratorio itinerante del Planetario di Milano (Enrico Miotto, coordinatore del Planetario Ulrico Hoepli);
Attrezzature e accessori per planetari itineranti (Michele Bonadiman, Gruppo Astrofili di Ferrara);
Esperienze didattiche itineranti con il miniplanetario Goto (Alessandro Penzavalle, Associazione culturale Gaia Terra, Genova);
Esperienze in Italia e all'estero nel settore dei planetari itineranti (Loris Ramponi);
Sessione pomeridiana, presieduta dal prof. Franco Gabici, sul tema: Novità in Italia e all'estero nel settore dei planetari;
Strumenti, accessori ed altri prodotti per i planetari. Bilancio dei primi dieci anni di attività del Planetario di Ravenna (Franco Gabici, direttore del Planetario di Ravenna);
Rendiconto delle attività didattiche e divulgative del Planetario di Modena (a cura dei responsabili del Planetario di Modena);
Mettiamo un planetario di 6 metri in una stanza di 4 metri (Giampaolo Gambato, direttore del Planetario di Marghera e costruttore di Planetari;
Il cielo stellato tra informazione e intrattenimento (Enrico Miotto);
Materiali per spettacoli registrati: Cosmic catastrophes (Hansen Planetarium, Salt Lake City, Utah, USA);
Regard vers le cosmos - Les decouvreurs (Planetario di St. Etienne, Francia) - Immagini del congresso dell'Association des Planétariums de langue française (St-Etienne, maggio 1993), a cura di Loris Ramponi;
Collaborazione tra planetari e comitati di gestione dei parchi naturali.


TRIESTE, 9-11 OTTOBRE 1992

VII MEETING NAZIONALE
A cura di Conrad Bohm

Apertura dei lavori (Paolo de Gavardo, direttore dell'Azienda di promozione turistica di Trieste);
L'Associazione Amici dei Planetari (Mario Cavedon);
I planetari italiani (Loris Ramponi);
I neutrini - una nuova finestra sull'Universo (Gianrossano Giannini, Università di Trieste);
Zeiss Planetariums in 1992 (Ludwig Mayer, scientific consultant, Carl Zeiss Jena);
Progetti avanzati dell'astronomia nazionale (Giorgio Sedmak, Dipartimento di astronomia dell'Università di Trieste);
Cinquant'anni di astronomia (Margherita Hack, Dipartimento di astronomia dell'Università di Trieste);
Suoni antichi del solstizio - Il Laboratotio itinerante del Planetario Ulrico Hoepli (Enrico Miotto, responsabile scientifico del Civico Planetario di Milano);
Il congresso mondiale dei Planetari di Salt Lake City (Guido Casadei e Loris Ramponi);
I Planetari: idee ed esperienze per la costruzione di uno strumento (Renzo Berlincioni, Firenze);
Il Planetario di Crespano del Grappa (Gabriele Umbriaco, Centro Incontri con la Natura Don Paolo Chiavacci);
Attività scolastiche del Planetario di Rovigo - Breve resoconto del primo corso per operatori di planetario del C.E.S.D.A. di Modena (Enzo Bellettato, Gruppo Astrofili Polesani);
Il Planetario di Roma (Giancarlo Gengaroli, A.S.T.R.I.S., Roma);
Il Planetario dell'Istituto Tecnico Nautico di Ortona (I.T.N. di Ortona);
Tavola rotonda sul tema: I nuovi centri della divulgazione scientifica. Evoluzione dei musei scientifici (Enrico Miotto, Planetario di Milano);
I Musei scientifici, i Planetari e gli Osservatori pubblici (Loris Ramponi, Civici Musei di Scienze di Brescia);
I musei naturalistici triestini (Sergio Dolce, Civici Musei di Trieste);
La divulgazione scientifica di fronte alle fortune delle pseudoscienze (Steno Ferluga, Università di Trieste).


VENEZIA LIDO, 12 OTTOBRE 1991
VI MEETING NAZIONALE
A cura del Planetario di Venezia Lido - Associazione Astrofili Veneziani

Presentazione dei lavori (Mario Cavedon);
Il diploma universitario per animatori di planetari dell'Osservatorio di Strasburgo
- Esperienze pratiche nei Planetari di Stoccarda e della Cité des Sciences et de l'Industrie di Parigi (Conrad A. Bohm, Osservatorio astronomico di Trieste
- Loris Ramponi, Associazione Amici dei Planetari);
Teatro e musica al Planetario: una esperienza di vita vissuta;
Il cosmoscopio: videoproiettori per effetti speciali;
Progetto per un laboratorio scientifico itinerante (Enrico Miotto, Planetario Ulrico Hoepli di Milano);
Comunicazione sul Planetario di Pordenone e sui criteri base di sicurezza nei planetari (Stefano Zanut, Associazione Pordenonese Astrofili);
Descrizione di un proiettore autocostruito, per planetario, di forma cilindrica (Enzo Bellettato, Gruppo Astrofili Polesani);
La situazione del Planetario di Roma (Fausto Porcellana, Astris);
Un planetario: progetto, edificio, cupola, proiettore delle stelle (Giampaolo Gambato, Planetario di Marghera);
Intervento di un rappresentante della Societé Commerciale de Cybernétique (Saint-Etienne) produttrice del Planetario GAP;
L'evoluzione della produzione Jena (Gabriele Piccinotti, Jenoptik Italia, S.p.A.);
Tavola rotonda sulla formazione degli operatori di Planetari in vista del corso, previsto a Modena, nei primi mesi del 1992.


MILANO, 13 OTTOBRE 1990

V MEETING NAZIONALE
A cura del Planetario Ulrico Hoepli

Presentazione dei lavori (Mario Cavedon);
Il progetto del Planetario di Torino (Enrico Miotto, Planetario Hoepli);
Attività del Planetario di Modena (a cura del Centro sperimentale per la didattica dell'astronomia);
Implementazioni al Planetario di Venezia Lido (a cura dell'Associazione Astrofili Veneziani); Intervento sul circuito elettrico del miniplanetario Goto EX-3 per aumentarne la luminosità (Alberto Villa, Associazione Astrofili Tethys);
Accessori per planetari (Giampaolo Gambato, Planetario di Marghera);
La cupola gonfiabile del Planetario di Ferrara (Michele Bonadiman, Associazione astrofili di Ferrara);
Progetto del Planetario di Lumezzane (Guido Casadei, Unione Astrofili Bresciani);
L'ambiente celeste attraverso le immagini (Maria Luigia Bruni Ciampini, Laboratorio Scuola-Città del Comune di Livorno);
L'International Planetarium Society e il congresso mondiale dei Planetari;
Il Planetario di Tromso (Norvegia) e il Meeting "Cinema 360" (Loris Ramponi);
Concorso studentesco internazionale "H. Dudley Wright";
Proposta di una "Giornata nazionale dei Planetari" (Loris Ramponi);

Incontri-dibattito sul tema: "Produzione ed uso di materiale audiovisivo per la divulgazione e la didatica dell'astronomia".
Interventi di: Brunella Monsignori Fossi (astronoma, Osservatorio Astrofisico di Arcetri);
Gianfranco Rados (produttore, responsabile settore video del Laboratotio dell'Immaginario scientifico di Trieste);
Antonio Caronia (giornalista); Enrico Miotto (coordinatore del Planetario di Milano).


ROVIGO, 14 OTTOBRE 1989

IV MEETING NAZIONALE
A cura del Gruppo Astrofili Polesani

Saluto del Sindaco di Rovigo Carlo Piombo e del vicepresidente della Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, commendatore Orazio Rossi;
New possibilities for teachers to prepare their pupils for a visit to a Planetarium (R. Szostak, Institut fur didaktik der physics, Universitat Munster);
20 years in the planetarium world (Luis Pujol, direttore del Planetario di Barcellona, Fundaciò Mediterrania);
Le attività collaterali nei Planetari (Mario Cavedon, Planetario "Ulrico Hoepli" di Milano);
19 Planetari stranieri a confronto (Loris Ramponi);
Starlab: l'esperienza americana e i primi approcci in Italia (Pino Zappalà, Extramuseum, Torino - Walter Ferreri, Osservatorio astronomico di Pino Torinese);
Il Planetario di Singapore (Auriga s.r.l.);
Un libro sul Planetario (Franco Gabici, direttore del Planetario di Ravenna);
Il Planetario di Modena (Mario Umberto Lugli, Centro Sperimentale per la Didattica dell'Astronomia);
Visita all'edificio dell'Osservatorio astronomico presso l'Istituto Tecnico Agrario e ai locali del Planetario di Rovigo.
Dimostrazione presso la scuola media "Riccoboni" con il Planetario Starlab.
Il Planetario di Lucerna (Maria L. Ciampini, Commissione didattica preuniversitaria SAIt); Il Planetario di Rovigo (Enzo Bellettato, Gruppo Astrofili Polesani);
Il Planetario dell'Istituto Tecnico Nautico di Manfredonia (G. Fantetti, Gruppo Astrofili Lega Navale Italiana);
Progetto di un seminario per la formazione di conferenzieri di Planetari;
Partecipazione italiana al congresso mondiale dell'International Planetarium Society, Svezia, luglio 1990 (Loris Ramponi);
Il Planetario dell'Istituto Nautico di Cagliari (Romano Zen, Costruzioni Ottiche Zen);
Conclusione del dr. Pietro Spadafora, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Rovigo.


MODENA, 15 OTTOBRE 1988
III MEETING NAZIONALE
A cura del Centro Sperimentale per la Didattica dell'Astronomia


Sessione sul tema: Spazi, sedi ed architetture per Planetari.

Presentazione dei lavori (Mario Cavedon);
Il progetto tecnico-edilizio del Planetario di Modena (a cura dell'Assessore alla Cultura);
Il Planetario a luci accese (Franco Gabici, Planetario di Ravenna);
Progetto, programma e finalità del costruendo Planetario di Crespano del Grappa (Aldo Bellunato, Giuliano Romano, Don Scavezzon);
Dal Planetario del Museo di Storia della Scienza al Planetario della Fondazione Scienza e Tecnica di Firenze (B. Monsignori Fossi, Osservatorio astrofisico di Arcetri);
Ipotesi e progetto per un Planetario a Rovigo (Enzo Bellettato, gruppo Astrofili Polesani);
Le cupole per Planetari: i materiali, le difficoltà di realizzazione, i costi (Gianpaolo Gambato, Planetario di Marghera);
Progetto di una cupola ultraleggera (Romano Zen, Costruzioni Ottiche Zen);


Sessione sul tema: Attività dei Planetari e nuovi progetti.

Proposte per la gestione di un Planetario (a cura del Centro Sperimentale per la didattica dell'Astronomia);
Il II colloquio europeo dei Planetari (Mario Cavedon, Planetario Ulrico Hoepli di Milano):
Visite a Planetari stranieri: Parigi, Stoccarda e Mosca (Mario Cavedon - Loris Ramponi);

Sessione: Ditte costruttrici di Planetari.

I Planetari del Groupment pour l'automatisation de la production di Saint Etienne;
Il nuovo Planetario Universarium (Gabriele Piccinotti, Jenoptik Italia S.p.A.);
La cupola Spitz da 10 metri del Planetario di Modena (Riccardo Gianni, Auriga s.r.l.);
Inaugurazione dello Space Voyager Spitz di Singapore (Riccardo Gianni, Auriga s.r.l.).



BRESCIA, 17 OTTOBRE 1987
II MEETING NAZIONALE
A cura del Museo di scienze naturali di Brescia e dell'Unione Astrofili Bresciani

Tema del Meeting - La divulgazione dell'astronomia con i Planetari e gli Osservatori: esperienze a confronto.

Presentazione (M. Banzola, Assessore alla Cultura del Comune di Brescia);
Spettacolo al Planetario (Mario Cavedon e Alessandro Morbidelli, Planetario Ulrico Hoepli di Milano);
Il Planetario fra scienza e divulgazione (Franco Gabici, Planetario di Ravenna);
Quale divulgazione al Planetario (Mario Umberto Lugli, Centro Sperimentale per La Didattica dell'Astronomia, Modena);
Divulgazione dell'astronomia: sei occasioni al Planetario di Firenze (Raffaele Barletti, astronomo associato presso l'Osservatorio Astrofisico di Arcetri);
Dante al Planetario (Raffaele Barletti, astronomo associato presso l'Osservatorio Astrofisico di Arcetri);
Attività del Planetario del Museo di Storia Naturale di Livorno (Paola Romeo, Museo di Storia Naturale);
Attività dei Planetari esistenti a Livorno (Maria Luigia Bruni Ciampini, Commissione della didattica preuniversitaria della SAIt);
Dalla Specola al Planetario (Loris Ramponi);


Sessione sul tema: Sussidi didattici per Planetari e Osservatori.

Nuove implementazioni al programma "Planetario" (Piero Massimino, Osservatorio astrofisico di Catania);
Un astrolabio didattico per i Planetari italiani (R. Andreoni, G. Forti, P. Ranfagni, Osservatorio Astrofisico di Arcetri e Istituto di Astronomia dell'Università di Firenze);
I dischi ottici come archivio di immagini astronomiche (Cesare Guaita, Gruppo Astronomico Tradatese);
Costruzione del quadrante solare (Alberto Cintio, Liceo scientifico Statale di Fermo, Osservatorio astronomico Elpidiense);


Sessione: Attività dei Planetari e degli Osservatori gestiti da gruppi astrofili.

Progetto dell'Osservatorio Planetario in Pineta (Roberto Crippa, Gruppo Astronomico Tradatese);
Il Planetario di Venezia Lido: bilancio del primo semestre di attività (Enrico Stomeo, Associazione Astrofili Veneziani);
La divulgazione dell'astronomia presso il Planetario Galileo e l'Osservatorio "G. Colombo" di Padova (Giancarlo Favero, direttore dell'Osservatorio "G. Colombo" e G. Antonio Milani, direttore del Planetario "Galileo").

Risultati preliminari del censimento degli Osservatori astronomici pubblici italiani (Francesco Acerbi, Osservatorio astronomico Pubblico Città di Soresina, Gruppo Astrofili Soresinesi).

I corsi di astronomia all'Osservatorio di Vignui (Gabriele Vanin, Gruppo Astrofili Feltrini);
Il Planetario di Amelia (Giampaolo Gambato, direttore del Planetario di Marghera);

Sessione: Ditte costruttrici di Planetari.

Visita di studio ai Planetari di Monaco e Stoccarda (Thomas F. Bayer);
Planetari della Jenoptik (Gabriele Piccinotti, Jenoptik Italia S.p.A.);
La Villette: il Planetario Spitz e la Geode (Riccardo Gianni, Auriga s.r.l., Milano);
Caratteristiche del nuovo proiettore per Planetario Zen (Romano Zen, Costruzioni Ottiche Zen).




RAVENNA, 17-18-19 OTTOBRE 1986
I MEETING NAZIONALE
A cura del Planetario di Ravenna

Tema del Meeting: Fare astronomia col Planetario.

La didattica dell'astronomia col Planetario (Franco Gabici, Planetario di Ravenna);
I cinquant'anni del Planetario di Milano (Mario Cavedon, Planetario Ulrico Hoepli di Milano);
Attività didattica del Planetario di Firenze (Raffaele Barletti, Osservatorio Astrofisico di Arcetri);
Censimento dei Planetari toscani (Marco Falorni e Piero Ranfagni);
Il Planetario itinerante: prime esperienze (Gianpaolo Gambato);
L'organizzazione e la gestione di un Planetario (Mario Cavedon);
Presentazione del censimento dei Planetari italiani e dell'Associazione Amici dei Planetari (Loris Ramponi);
Interventi dei costruttori di planetari:

I Planetari Zeiss: una finestra sull'Universo (Thomas F. Bayer, Carl Zeiss S.p.A.);
I Planetari Spitz e Goto (Riccardo Gianni, Auriga s.r.l.);
Il nuovo piccolo planetario ZKP 2 (Gabriele Piccinotti, Jenoptik Italia S.p.A.).

Clicca per ingrandire