Flaming Star Nebula (IC 405)

Autore: Andrea SOFFIANTINI

Descrizione

Questa immagine a largo campo nel cuore della costellazione dell’Auriga, ripresa la notte del 29 novembre 2021 presso l’Osservatorio Serafino Zani, mostra l’ampio complesso nebulare che comprende sulla destra la nebulosa IC405 (Flaming Star Nebula) e sulla sinistra IC410 (Nebulosa Girino).

Le peculiari sfumature della ‘stella fiammeggiante’ sono dovute alla presenza di una nebulosa a riflessione (VdB34) che riflette la luce blu della vicina stella di classe O9 HD34078.

Trattandosi di una struttura a riflessione, la cui luce si estende su un’ampia porzione di spettro, è particolarmente importante poterla riprendere sotto un cielo sufficientemente buio: l’uso di filtri contro l’inquinamento luminoso, infatti, avrebbe l’effetto di cancellarla quasi completamente, lasciando al suo posto solamente lo sfondo rosso (idrogeno) della nebulosa ad emissione che la circonda. Come se non bastasse, la pratica di scegliere per l’illuminazione pubblica sorgenti LED a luce fredda o neutra, caratterizzate proprio da una forte componente blu nella loro emissione, ha un impatto molto distruttivo sull’osservabilità di strutture di questo tipo sotto i nostri cieli… una ragione in più per evitare di illuminare quando non è necessario e, quando non ci si può rinunciare, scegliere sorgenti con temperatura di colore inferiore ai 3000K.

Dati tecnici

Tricromia Ha:G:B
Integrazione: 12x300s Ha; 4x300s G; 12x300s B
Telescopio William Optics RedCat51 (250mm)
Camera SBIG ST8300

L’elaborazione in PixInsight: bilanciamento colore, SCRN, leggero TGV-Denoise e rinforzo.

Flaming Star Nebula (IC 405) ultima modifica: 2021-12-01T19:16:14+00:00 da admin

Pin It on Pinterest